Tutti i Santi al tuo fianco

Gli addii sono sempre un momento di tristezza e, anche quando non sono definitivi, portano un carico di nostalgia.

Penso ai nostri cari che ci hanno preceduto in Paradiso, alla loro mancanza che sale dallo stomaco agli occhi, ai ricordi, con il loro sapore dolceamaro, che ci fa cercare una presenza tra le stelle… Anche i bambini provano gli stessi sentimenti, si interrogano e cercano risposte a queste sofferenze.

In questi giorni ricorrono le feste di tutti i Santi e di tutti i defunti, giornate tradizionalmente dedicate a celebrarne la memoria e a godere della comunione dei Santi.

Per questo motivo, abbiamo affrontato questo tema così delicato assieme ai nostri alunni: è stato un momento partecipato, ma anche assolutamente sereno, perché i bambini e i ragazzi vivono naturalmente la morte, come evidenza che tocca tutte le famiglie, senza eccezioni.

Abbiamo parlato della possibilità di sentirci di nuovo vicini ai nostri cari, anzi di essere uniti a loro e a tutta la comunità dei Santi per pregare, in comunione, per ciascuno di noi.

I nostri studenti hanno scelto ciascuno un Santo particolare, al quale pensare come al portabandiera di tutta la schiera celeste, posta al suo fianco.

Abbiamo quindi realizzato le candele che ognuno ha portato a casa, dove le famiglie le useranno secondo le loro tradizioni. Le candele sono state benedette da don Ivan, dal quale ci siamo congedati con riconoscenza, al termine della S.Messa odierna, l’ultima prima del trasloco. È stato bello concludere con l’Eucarestia, un modo sereno e semplice di affidare a Cristo anche il proseguimento della nostra bella scuola.

Eccoci quindi pronti ad affrontare di nuovo l’avventura della vita, a cogliere le occasioni che si nascondono dietro le difficoltà o dentro le sofferenze. E in questo tempo così importante, abbiamo anche il sostegno della comunione dei Santi.

Durante questo ponte, infatti, tutti dedicheremo una piccola preghiera, un ricordo, una visita al cimitero o altri momenti simili alla celebrazione dei Santi e dei defunti, una festa così profonda da scavare in ciascuno. Ma mentre guarderemo alla nostra nostalgia, il nostro sguardo sarà condiviso dall’alto dei cieli.